Israele, svolta storica: leva obbligatoria anche per gli ebrei ultraortodossi

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Marzo 2014 14:52 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2014 15:12
Israele, svolta storica: leva obbligatoria anche per gli ebrei ultraortodossi

La Knesset, il Parlamento israeliano (Foto Lapresse)

TEL AVIV – In Israele anche gli ebrei ultraortodossi dovranno fare il servizio militare. La Knesset, il Parlamento di Gerusalemme, ha approvato la legge di riforma del servizio di leva con 65 voti favorevoli su 120 (ebbene sì, i parlamentari israeliani sono in tutto solo 120).

E’ la prima volta in assoluto, dalla nascita dello Stato di Israele, che gli zeloti si trovano costretti ai tre anni di esercito. Per gli ultraortodossi, però, la leva obbligatoria durerà 32 mesi anziché 36. L’opposizione in Aula si è rifiutata di partecipare al dibattito e ha boicottato il provvedimento. 

Il provvedimento, che ha avuto un solo voto contrario, a causa dell’uscita dall’Aula dell’opposizione, è stato uno dei cavalli di battaglia delle passate elezioni e della coalizione di governo di Benjamin Netanyhau. Sul tema si sono sfidate nelle piazze di Israele i favorevoli alla riforma e i contrari, in particolare ovviamente gli zeloti. Immediatamente subito dopo l’approvazione è stato presentato un ricorso alla Corte Suprema contro la legge.