Israele: Yishai vuole legalizzare palazzo abusivo a Gerusalemme Est

Pubblicato il 8 Febbraio 2010 22:21 | Ultimo aggiornamento: 9 Febbraio 2010 12:16

Il ministro degli Interni israeliano, Eli Yishai, si è mosso per legalizzare un edificio abusivo di Gerusalemme Est senza nemmeno aver avvisato il primo ministro Benjamin Netanyahu.

La mossa di Yishai è stata resa nota dalla tv israeliana dopo che il municipio di Gerusalemme aveva annullato la distribuzione delle ordinanze di sgombero per il “Beit Yonatan”, un edificio residenziale costruito dagli ebrei nazionalisti nel cuore di un quartiere arabo di Gerusalemme est.

Yishai ha confermato la e ha detto di esser stato rassicurato sul fatto che la maggioranza del consiglio avrebbe votato a favore della sua decisione.

Meno di una settimana fa, il sindaco di Gerusalemme Nir Barkat aveva ceduto alle pressioni da parte di funzionari del diritto e aveva confermato l’ordinanza della Corte di evacuare e sigillare Beit Yonatan.

L’edificio di proprietà ebraica si trova in Silwan, una parte araba di Gerusalemme est e una sentenza della Corte l’aveva dichiarata abusiva. perchè costruita senza i permessi necessari.