Ivanka Trump, la banana e le insistenze del padre perché si rifacesse il seno

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 giugno 2018 12:56 | Ultimo aggiornamento: 21 giugno 2018 12:56
Ivanka Trump, la banana e le insistenze del padre perché si rifacesse il seno

Ivanka Trump, la banana e le insistenze del padre perché si rifacesse il seno (Foto Ansa)

NEW YORK – In terza media avrebbe mostrato il seno ad un venditore di hot-dog, quando era alle superiori cambiò scuola per le troppe assenze dovute alle sfilate mentre il padre, Donald Trump, le avrebbe domandato più volte di rifarsi il seno per agevolare la carriera di modella. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Sono alcune delle indiscrezioni sulla vita di Ivanka Trump che emergono dal libro In Born Trump: Inside America’s First Family di Emily Jane Fox, che ha raccontato retroscena dei rampolli Trump.

Molte le pagine dedicate proprio ad Ivanka, primogenita avuta da Ivana Trump. Secondo Fox, la figlia del presidente americano avrebbe lasciato la Chapin, una scuola privata per sole ragazze a Manhattan, dopo che i professori si erano lamentati delle sue assenze dovute alla sua attività di modella. Proprio in quel periodo Trump avrebbe insistito affinché Ivanka si rifacesse il seno, convinto che l’avrebbe agevolata sulle passerelle.

“Trump si è arreso quando sua sorella Maryanne lo chiamò per dirgli che l’avrebbe rovinata”.

Alla fine Ivanka lasciò la Chapin per iscriversi a Choate, un collegio da 58.000 dollari l’anno a Wallingford, nel Connecticut, dove poteva assentarsi e mandare i suoi compiti via fax.

Ma i racconti della vita della giovane Ivanka non finiscono qui:

“Quando era in terza media mostrò il seno al venditore di hot dog in strada. In seconda liceo imparò a fare sesso orale su una banana grazie a un amico e fu sorpresa a fumare sigarette. Ma il momento di frizione più pesante con le autorità scolastiche lo toccò quando Charles Timlin, il suo insegnante di inglese, invitò lei e altri studenti a una festa a casa sua. Dopo che Ivanka se ne fu andata, la festa fu fermata e lei dovette essere sottoposta a test antidroga. Dopo l’episodio ci sono state voci secondo cui suo padre potrebbe averla tirata fuori dai guai, visto che gli altri studenti che parteciparono al party furono sospesi o espulsi”.

Altre voci riguardano il fatto che Trump voleva che la scuola costruisse un eliporto per farla tornare a casa a New York nei fine settimana. Scarse le notizie sulla vita sentimentale della giovane Trump. Nel 2007 entrò nella sua vita il futuro marito, Jared Kushner, durante un pranzo di lavoro organizzato da uno dei soci in affari di suo padre.

“L’idea era che il background di Kushner nel settore immobiliare potesse essere utile per Ivanka, che ormai gestiva il proprio marchio di abbigliamento. I due si sono piaciuti, ma ciò che li unisce molto è il background familiare.  L’unico intoppo nella coppia fu una breve rottura nel 2008 che lasciò Ivanka “devastata”. Si rimisero insieme grazie a Wendi Deng, l’ex moglie di Rupert Murdoch, che li conosceva entrambi e che, a loro insaputa, li invitò a trascorrere un fine settimana sullo yacht privato di Murdoch”.

Il libro di Fox racconta anche del fratello di Ivanka, Donald Jr, mettendo in evidenza

“gli anni da alcolista. Molti compagni lo ricordano come un mix di alcol e testosterone. Era un classista che amava i rituali di nonnismo nella sua confraternita, la Phi Gamma Delta: uno dei suoi rituali preferiti era vestirsi con un costume da barbaro e urlare più forte che poteva mentre passavano gli studenti”.