Kenya, spiccato mandato d’arresto per il sudanese al Bashir

Pubblicato il 28 Novembre 2011 12:47 | Ultimo aggiornamento: 28 Novembre 2011 12:55

NAIROBI, 28 NOV – L'alta corte kenyana ha emesso un mandato di arresto nei confronti del presidente sudanese Omar al Bashir con le accuse di genocidio e crimini contro l'umanità in Darfur. Il giudice dell'alta corte Nicolas Ombija ha emesso l'ordine di arresto in seguito alla richiesta avanzata da una Commissione Internazionale di Giuristi dopo il mandato spiccato dalla Corte penale dell'Aja (Cpi).

La sentenza, secondo quanto dichiarato dai giuristi, è in linea con le richieste di cooperazione per l'arresto e la consegna di Omar al Bashir avanzate dalla Cpi nel 2009 e nel 2010 ai paesi firmatari del trattato istitutivo, ratificato anche dal Kenya. L'ultima visita di Bashir in Kenya risale al 27 Agosto 2010 quando fu ospite a sorpresa della cerimonia per la promulgazione della nuova Costituzione.