Kim Jong-un e l’ex amante: riabilitata dopo il film a luci rosse, la manda a Seul

di Redazione Blitz
Pubblicato il 22 gennaio 2018 11:49 | Ultimo aggiornamento: 22 gennaio 2018 11:49
kim jong-un

Kim Jong-un e l’ex amante: riabilitata dopo il film a luci rosse, la manda a Seul

PYONGYANG – Cancellata dal regime della Corea del Nord dopo un film a luci rosse, la ex pop star di Pyongyang è stata riabilitata. Lei è Hyon Song-wol, la ex amante di Kim Jong-un e leader delle Moranbong, considerate le Spice Girls nordcoreane. Proprio la Song-wol è stata messa a capo di una delegazione incaricata di effettuare le visite nei luoghi in cui si esibirà il suo gruppo pop durante i giochi olimpici invernli nelle due Coree.

Libero quotidiano scrive che ora l‘amante “fucilata” ha un nuovo ruolo e sarà l’arma segreta di Kim Jong-un, che l’aveva cancellata nel 2013 per quei filmini per adulti, salvo poi riammetterla alla vita pubblica nel 2015 a capo di una missione diplomatica in Cina. Ora per lei un nuovo incarico ufficiale:

“L’arrivo della star a Seul è stato trasmesso in diretta dalle tv sudcoreane: nonostante la pressione dei giornalisti, la Song-wol non ha rilasciato dichiarazioni. Ma, si diceva, lei è stata l’amante del dittatore: è quanto sostengono i servizi sudcoreani, per i quali i due si sarebbero frequentati nel 2002, quando il futuro dittatore era tornato a Pyongyang dopo gli studi in Svizzera. La relazione, però, non era gradita al padre, Kim Jong-il, che ordinò al figlio di interromperla. Nel 2013, si diffuse la voce che Hyon fosse stata fucilata dal regime: notizia falsa, infatti poco tempo dopo riapparve in pubblico indossando l’uniforme dell’esercito. Una divisa con la quale confermò nuovamente, ammesso che ce ne fosse bisogno, la sua vicinanza al dittatore”.