“Difese l’integrità serba”: i serbi del Kosovo eleggono Putin cittadino onorario

Pubblicato il 14 Marzo 2011 20:52 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2011 21:12

Vladimir Putin

BELGRADO – L’Assemblea dei serbi nel nord del Kosovo ha annunciato il conferimento della cittadinanza onoraria del Kosovo al premier russo, Vladimir Putin, per il suo impegno a favore dell’integrità territoriale della Serbia.

Parlando in una conferenza stampa oggi a Belgrado, il presidente dell’Assemblea, Radovan Nicic, ha detto che Putin e i suoi collaboratori ”mostrano maggiore impegno e determinazione nella difesa dell’integrità territoriale della Serbia rispetto allo stesso governo di Belgrado”.

La cerimonia ufficiale di conferimento della cittadinanza onoraria a Putin si terrà domani, 15 marzo, a Zubin Potok (nord). Il premier russo sarà in visita a Belgrado il 23 marzo prossimo.

I rappresentanti più radicali della comunità serba – che hanno boicottato le elezioni kosovare del 12 dicembre scorso, a differenza dei serbi più moderati delle enclavi che hanno votato ed eletto 13 propri rappresentanti al parlamento di Pristina – hanno al tempo stesso duramente criticato il dialogo avviato da Belgrado con Pristina, frutto a loro avviso di una ”politica di tradimento e capitolazione” del presidente Boris Tadic, che ”umilia il popolo serbo” in Kosovo.

[gmap]