“No alla Turchia in Europa”, La Padania sfida Obama

Pubblicato il 8 Luglio 2010 20:51 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2010 21:13

Barack Obama apre alla Turchia in Europa, ma i fazzoletti verdi del quotidiano ‘La Padania’ storcono il naso. In un editoriale in edicola domani, venerdì 9 luglio, il giornale prende una posizione antitetica a quella del presidente Usa:  ”No alla Turchia in Europa”.

L’invito espresso in un’intervista al Corriere della Sera secondo ‘La Padania’ non è altro che  ”una proposta poco saggia”. Il quotidiano del Carroccio ricorda comunque, nell’occhiello, che ‘basta il veto di una sola nazione ed e’ lontana la possibilità che Ankara lasci la parte occupata di Cipro’.

Nell’articolo di fondo, a firma Nicola Leoni, si sottolinea che ”le dichiarazioni di Obama riguardo alla ‘saggezza’ di far entrare la Turchia nell’Ue, appaiono prima di tutto un po’ ingenue. Ma si sa – prosegue l’articolo – che l’inquilino della Casa Bianca non brilla per visione molto realistica della politica internazionale e, in secondo luogo” le sue proposte ”sembrano mirate più che sugli interessi generali dell’equilibrio mondiale come il presidente Usa vorrebbe che fossero, esclusivamente sugli interessi particolari di Washington”.