Larry Flint contro Trump: 10 milioni a chi dà prove per impeachment

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 ottobre 2017 6:13 | Ultimo aggiornamento: 16 ottobre 2017 19:27
larry-flint-trump

L’annuncio di Larry Flint sul Washington post

NEW YORK – Larry Flynt, il re del porno, in un annuncio a tutta pagina sul Washington Post, offre dieci milioni di dollari a “chiunque fornisca prove utili per l’impeachment” di Donald Trump.

Flynt, fondatore ed editore della rivista Hustler Magazine, ha detto che l’elezione di Trump è “illegittima” e che, ancora peggio, nei suoi primi nove mesi come presidente, ha dimostrato di essere “pericolosamente inadatto”. “L’impeachment può essere un affare sporco ma l’alternativa di altri tre anni di presidenza Trump è peggiore, potrebbe scatenare una guerra nucleare”.

Il magnate del porno ha presentato contro Trump 6 accuse, tra cui collusione con i russi, eccessiva tolleranza verso i suprematisti bianchi coinvolti negli scontro di Charlottesville in Virginia, dove ha perso la vita una ragazza, investita volontariamente dall’auto di un neonazista.

Trump, afferma Flynt, “è un borioso e un megalomane, fatto che lo accomuna a Lincoln, ed è davvero terrificante”.
E ancora scrive sull’annuncio:”Nelle dichiarazioni fiscali di Trump o in altri documenti, ci potrebbe essere la pistola fumante contro di lui. Trump ha dimostrato di essere inadatto a gestire la prima potenza mondiale qual è il nostro Paese”.

“Avrei potuto utilizzare i dieci milioni di dollari per acquistare beni di lusso o per le mie attività, ma come avrei potuto in un mondo devastato dal più potente imbecille della storia?”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other