Cambi tra i Legionari di Cristo: ‘esautorato’ padre Garza

Pubblicato il 24 Novembre 2010 15:51 | Ultimo aggiornamento: 24 Novembre 2010 15:52

Cambia il capo dei Legionari di Cristo: via padre Luis Garza che “continuerà a servire come vicario generale e come delegato del direttore generale per le donne consacrate del Regnum Christi”, si legge in una nota. Velasio De Paolis, delegato del Papa per la Congregazione dei Legionari di Cristo ha deciso di cambiare Garza, negli incarichi di direttore per l’Italia e di decano degli studi, ed ha nominato padre Oscar Nader direttore territoriale e padre José Enrique Oyarzun decano.

Sandro Magister sul suo blog “Settimo cielo” fa però notare i retroscena:

«”In qualche modo era ben coperta”. Questo dice Benedetto XVI, nel suo libro-intervista uscito oggi, a proposito della doppia vita “avventurosa, sprecata, stramba” di Marcial Maciel, il fondatore dei Legionari di Cristo. Questa copertura, aggiunge il papa, fece sì che “purtroppo abbiamo affrontato la questione solo con molta lentezza e con grande ritardo”. Nel 2006 Maciel fu messo fuori gioco. Nel 2008 morì. Nel 2009 la Santa Sede ordinò una visita apostolica. Nel 2010 il papa nominò un proprio delegato con pieni poteri per la rifondazione della congregazione. Il delegato papale, l’arcivescovo Velasio De Paolis, ha ricevuto la berretta cardinalizia sabato 20 novembre. E nel pomeriggio, ad ossequiarlo, è accorso in Vaticano lo stato maggiore dei Legionari, gli stessi che per anni avevano fatto blocco attorno a Maciel, con in testa Luís Garza Medina».