Libia, a Bengasi il giorno della liberazione

Pubblicato il 23 ottobre 2011 17:04 | Ultimo aggiornamento: 24 ottobre 2011 18:00

BENGASI (LIBIA), 23 OTT – ”Dichiariamo al mondo intero che abbiamo liberato il nostro Paese, con le sue citta’, i suoi villaggi, le nostre piu’ alte montagne, i deserti e i cieli”, ha dichiarato un ufficiale libico alla piazza gremita di persone osannanti. Al suo fianco c’e’ il presidente del Cnt, Abdel Jalil.

Il vicepresidente del Conisglio nazionale di transizione (Cnt) libico, Abdul Hafiz Ghoga, ha detto a decine di migliaia di libici radunati in piazza a Bengasi: ”Alzate in alto le vostre teste. Siete libici liberi … liberi dal giogo di Gheddafi”. La cerimonia si e’ svolta tre giorni dopo la morte del Colonnello.

Il vicepresidente del Cnt, Abdul Hafiz Ghoga, ha garantito durante il discorso di annuncio della liberazione della Libia a Bengasi che ”il popolo libico, dopo aver costituito uno stato di diritto, come primo atto assicura al mondo che rispettera’ tutte le intese firmate in base a standard internazionali”.

In aggiunta, ha detto Ghoga, ”confermiamo la nostra determinazione a rispettare i reciproci interessi e a cooperare con tutti i Paesi, in particolare con tutti i vicini della Libia”. ”Entriamo in una nuova fase che chiede maggiore senso responsabilita’ da parte di tutti – ha concluso – Lunga vita alla Rivoluzione. Lunga vita alla Libia”.

Le immaigni della festa di Bengasi (foto Ap/LaPresse):