Dittature, Diliberto: “Castro diversamente democratico”

Pubblicato il 22 Marzo 2011 17:57 | Ultimo aggiornamento: 22 Marzo 2011 18:39

Oliviero Diliberto

ROMA – ”Gheddafi è un dittatore, Castro no: a Cuba non c’è una dittatura, ma un modo diverso di esercitare la democrazia”: lo ha detto oggi ai microfoni del programma di Radio2 ‘Un Giorno da Pecora’ Oliviero Diliberto, portavoce della Federazione della Sinistra.

Alla domanda se ci sia più democrazia a Cuba o in Italia, Diliberto ha risposto: ”In Italia c’è un ruolo dell’opposizione che a Cuba non c’è, ma le posso assicurare che Berlusconi è molto peggio dei dittatori sudamericani”.

”Oggi posso dire che ai tempi della guerra in Kosovo, quando ero ministro nel governo D’Alema, ho sbagliato, ho fatto una cazzata: dovevo dimettermi e lasciare il governo”. Questo il ‘mea culpa’ di Oliviero Diliberto, ai tempi del conflitto balcanico ministro della Giustizia.

”Noi eravamo contrari, ma ammetto di aver sbagliato. Fu un errore politico. Se uno è contro la guerra – ha concluso il portavoce della Federazione della Sinistra – lo è sempre”.