Politica Mondo

Libia, tentativo di colpo di Stato: ma era una bufala

Libia, tentativo di colpo di Stato: Tripoli nelle mani delle milizie

Khalifa Haftar

TRIPOLI – “Tentativo di colpo di Stato in Libia: Tripoli è nelle mani delle milizie fedeli all’ex capo di Stato maggiore Khalifa Haftar”, aveva riferito venerdì mattina, 14 febbraio, al Arabiya. Ma era una bufala, come ha spiegato Lorenzo Cremonesi sul Corriere.it.

Secondo l’emittente araba Haftar si appresta ad annunciare la dissoluzione del Parlamento. L’idea dell’ex capo di Stato maggiore, ha riferito al Arabya, è di sciogliere il Parlamento e formare un comitato presidenziale che possa governare fino a nuove elezioni.

Ma il governo libico nega. Il Paese appare calmo, nessun testimone locale ha notato alcuno spostamento di truppe, i collegamenti aerei e le grandi arterie nazionali funzionano regolarmente.

Haftar è stato una figura di rilievo nella rivoluzione del 2011 contro Muammar Gheddafi. Per il defunto rais ha combattuto nella guerra contro il Ciad, alla metà degli anni ’70, poi cadde in disgrazia e fu costretto all‘esilio negli Stati Uniti.  

Rientrato nel Paese dopo l’inizio della rivolta, il 17 febbraio del 2011, è diventato uno dei leader militari del Cnt, il Consiglio nazionale transitorio, il ‘governo’ dei ribelli libici.

To Top