--

Marò, il premier indiano Modi a Renzi: “Fidatevi della nostra giustizia”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 Agosto 2014 23:31 | Ultimo aggiornamento: 11 Agosto 2014 23:33
Marò, il premier indiano Modi a Renzi: "Fidatevi della nostra giustizia"

Massimiliano Latorre e Salvatore Girone (Foto Lapresse)

ROMA – Marò, il premier indiano Narendra Modi parla con l‘omologo italiano Matteo Renzi e invita “la parte italiana a permettere un proseguimento del cammino del processo indiano”, sottolineando che “la giustizia indiana è libera, giusta e indipendente” e “considererà tutti gli aspetti” del caso. “Una corretta e rapida risoluzione è interesse di entrambe le parti”, ha chiarito il premier indiano al presidente del Consiglio.

La telefonata tra Renzi e Modi è avvenuta una settimana dopo che la Corte Suprema indiana ha autorizzato il rinnovo per altri due anni delle garanzie bancarie legate alla libertà provvisoria dei due marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone.

I due militari, che sono trattenuti in India da oltre due anni perché accusati dell’uccisione di due pescatori locali al largo delle coste del Kerala il 15 febbraio 2012, non erano presenti in aula.

La decisione della Corte aveva fatto seguito a una richiesta degli avvocati dei due fucilieri della Marina, che ha permesso così il rinnovo delle garanzie scadute e il loro trasferimento a New Delhi, luogo dove i due militari italiani sono sotto la custodia del massimo tribunale locale, che il 18 gennaio 2013 ha spostato la competenza del caso dal Kerala allo Stato indiano.