Medio Oriente, Abu Mazen: “Chiederemo la piena ammissione all’Onu”

Pubblicato il 16 Settembre 2011 17:36 | Ultimo aggiornamento: 16 Settembre 2011 18:19

GERUSALEMME, 16 SET – Il presidente palestinese Abu Mazen (Mahmud Abbas) ha detto oggi a Ramallah che andrà all’Onu ”per chiedere ed esigere i nostri pieni diritti legittimi, che sono la piena ammissione dello stato palestinese in questa organizzazione”. Uno stato, ha aggiunto, sui confini del 1967 e con capitale Gerusalemme est.

L’Autorità nazionale palestinese (Anp) si rivolgerà la settimana prossima al Consiglio di Sicurezza per chiedere la piena ammissione all’Onu di un Stato di Palestina ”indipendente e sovrano, con Gerusalemme est capitale, basato sui confini del 1967”, ha ribadito oggi, malgrado la minaccia del veto Usa, Abu Mazen in un messaggio al suo popolo in diretta tv.

”Noi non vogliamo isolare Israele, vogliamo isolare la politica del suo governo” e ”mettere fine all’occupazione”, ha detto Abu Mazen. L’obiettivo è arrivare a uno Stato di Palestina ”indipendente e sovrano, con Gerusalemme est capitale, basato sui confini del 1967”, ha ribadito, aggiungendo che tale passaggio sarà una premessa per tornare ai negoziati con Israele. Gli insediamenti realizzati dallo Stato ebraico in Cisgiordania e a Gerusalemme est dal 1967 in poi, ha aggiunto, ”sono illegali” secondo il diritto internazionale.