Medio Oriente: il Quartetto condanna Israele per nuovi insediamenti a Gerusalemme Est

Pubblicato il 12 Marzo 2010 22:57 | Ultimo aggiornamento: 12 Marzo 2010 22:58

Il Quartetto per il Medio Oriente, composto da Stati Uniti, Ue, Russia e Nazioni Unite, condanna «la decisione di Israele di mandare avanti i piani per la costruzione di nuova abitazioni a Gerusalemme Est».

In una dichiarazione diffusa al Palazzo di Vetro (dove c’era oggi il segretario di Stato Usa Hillary Clinton), il Quartetto «riafferma che le azioni unilaterali, da una parte come dall’altra, non possono pregiudicare l’esito dei negoziati e non verranno riconosciute dalla comunità internazionale».

Ribadendo l’appoggio ad una soluzione a due Stati, il Quartetto chiede una ripresa del dialogo tra le due parti, con l’obiettivo di risolvere tutte le questioni «compreso lo statuto di Gerusalemme».

Una riunione del Quartetto è in calendario il 19 marzo a Mosca.