Ministro australiano copia il discorso del film con Michael Douglas

Pubblicato il 25 Gennaio 2012 20:08 | Ultimo aggiornamento: 25 Gennaio 2012 20:08

SIDNEY – Un discorso, quello pronunciato da Michael Douglas nel film del 1995 “Il presidente – una storia d’amore”, che evidentemente gli è rimasto in testa. E così che Anthony Albanese, ministro australiano dei Trasporti, è ricorso proprio a quella sceneggiatura di Hollywood per attaccare il leader dell’opposizione Tony Abbott.

Nel discorso di mercoledì davanti al National Press Club di Canberra, il 49enne membro dell’esecutivo ha sbalordito i presenti usando un linguaggio ad effetto, da vero leader politico. Peccato che fosse sorprendentemente simile a quello utilizzato dal personaggio del presidente statunitense interpretato da Douglas nel film scritto diciassette anni prima da Aaron Sorkin, il creatore di “The West Wing” e sceneggiatore di “The Social Network”.

Dice Albanese: “In Australia abbiamo problemi gravi da risolvere e abbiamo bisogno di persone serie per risolverli. Purtroppo, Tony Abbott non è minimamente interessato a aggiustare nulla. È interessato a due cose soltanto: spaventare gli australiani e dire loro di chi è la colpa”. In una delle scene della commedia romantica Michael Douglas, alias Andrew Shepherd, dichiara: “Abbiamo seri problemi da risolvere e abbiamo bisogno di persone serie per risolverli. Vi prometto una cosa: Bob Rumson non è minimamente interessato ad aggiustare nulla. Si interessa di due cose, e due cose soltanto: spaventarti e dirti di chi è la colpa”. A scovare il “plagio” è stato Brian Loughnane, direttore federale del Partito liberale dell’Australia.