Michael Moore: “Romney contro la Ue? Popolo Usa non è così idiota”

Pubblicato il 13 Gennaio 2012 1:18 | Ultimo aggiornamento: 13 Gennaio 2012 1:30

NEW YORK, 13 GEN – Il popolo americano ''non e' cosi' idiota'' da credere alle parole di Mitt Romney sull'Europa. Cosi' il regista Michael Moore – intervistato dall'ANSA – commenta l'attacco sferrato dal frontrunner nelle primarie repubblicane contro il presidente Barack Obama: secondo Romney se questi venisse rieletto gli Usa farebbero la fine dell'Europa.

''Si', ho sentito quello che ha detto Romney contro l'Europa. A qualche americano piaceranno questi attacchi, ma non alla maggior parte del Paese: certo, da noi c'e' tanta ignoranza su come funzionano le vostre societa', ma non fino a questo punto'', afferma Moore.

Il noto filmaker premio Oscar, con il suo inseparabile cappellino da baseball, si trova a Washington per una conferenza sulla povertà in America, "Remaking America: From Poverty to Prosperity", alla George Washington University. Ma prima del simposio è andato a fare visita ai militanti anti finanza di 'Occupy DC', a Liberty Plaza, a due passi dalla Casa Bianca.

''Lo sapete – ci dice ridendo – che il 21% degli americani crede che Obama sia l'anti-Cristo? Tuttavia, bisogna dire che non tutti siamo cosi' idioti. I due terzi del popolo americano ha origini europee, il nostro Paese è stato fatto da emigranti irlandesi, italiani, russi, polacchi e via dicendo. Magari parlar male dell'Europa oggi va di moda, ma cosi' facendo Romney non va lontano''