Michelle Obama: “Thank you for the carbonara”. Applauso finale al pranzo delle first ladies e intanto monta l’azione di chi ricorda che una persona su dieci nel mondo soffre la fame

Pubblicato il 8 Luglio 2009 19:59 | Ultimo aggiornamento: 8 Luglio 2009 20:00

«Thank you for the carbonara» dice la first lady Michelle Obama, entusiasta per il tipico piatto romano realizzato da Heinz Beck, il grande chef della Pergola dell’Hotel Rome Cavalieri.

E mentre al  pranzo per le first ladies del G8 alla terrazza Caffarelli, che è terminato addirittura con un applauso di ringraziamento, sono stati serviti tre i risotti e undici tipi di pasta, da un’altra parte di Roma si stava pensando a  organizzare nella Piazza San Giovanni di Roma, un’azione dimostrativa di Oxfam e Ucodep per sensibilizzare i leader del G8 sul tema della fame nel mondo.

Al termine del pranzo, Michelle Obama ha inoltre guardato dritto negli occhi il sindaco di Roma Gianni Alemanno e gli ha detto: «Si comporti bene con sua moglie». Cosa avrà fatto lo scalatore del Campidoglio e del K2 per meritarsi il monito della First Lady?