Minneapolis: pioggia di brillantini contro il candidato omofobo Newt Gingrich

Pubblicato il 18 maggio 2011 16:31 | Ultimo aggiornamento: 18 maggio 2011 16:35

MINNEAPLOIS (STATI UNITI) – ”Senti l’arcobaleno, Newt”: con queste parole Nick Espinosa, giovane militante per i diritti civili non nuovo a colorite proteste, ha rovesciato una pioggia di brillantini multicolore sulla testa del potenziale candidato alla Casa Bianca Newt Gingrich e di sua moglie in segno di protesta contro l’omofobia e le politiche contro gli omosessuali sbandierati dal repubblicano ultraconservatore.

Gingrich, insieme alla moglie Callista, stava firmando i suoi libri per i fan all’annuale Family Council a Minneapolis. Espinosa si e’ avvicinato al tavolo e, dopo essersi fatto firmare una copia del libro, ha estratto dalla borsa una scatola piena di pailettes, versandola sulla coppia e sul tavolo. In un video lanciato su YouTube e rilanciato dai media,

Gingrich non si scompone e si limita a spazzarsi le spalle con la mano. ”Basta con l’odio. Basta con le politiche contro i gay. Sta dividendo il nostro Paese e non sta curando la nostra economia”, ha dichiarato Espinosa. Lo scorso luglio il giovane militante ha versato 2.mila monetine da un cent sul candidato repubblicano a governatore del Minnesota Tom Emmer per protestare contro la sua politica sull’immigrazione.

Il video:

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other