Minneapolis, Trump ai governatori: “Siete degli idioti se non arrestate i manifestanti”

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 Giugno 2020 18:52 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2020 18:52
Minneapolis, Trump ai governatori: "Siete degli idioti se non arrestate i manifestanti"

Minneapolis, Trump ai governatori: “Siete degli idioti se non arrestate i manifestanti” (Foto Ansa)

NEW YORK  –  Siete degli “idioti” se non arrestate i manifestanti e non li lasciate in carcere per “lunghi periodi di tempo”: il presidente americano, Donald Trump, non risparmia attacchi e parole dure ai governatori americani durante la video conferenza dedicata alle proteste per George Floyd.

“Dovete dominare, se non lo fate sprecate il vostro tempo e vi travolgeranno facendovi apparire come degli idioti”, ha detto Trump, secondo quanto riportato dal New York Times, che ha ottenuto una registrazione della conversazione.

Il presidente ha chiesto ai governatori degli Stati americani di riprendere il controllo delle strade, di non essere “deboli” e di usare la forza di fronte alle proteste, scrivono alcuni media americani citando fonti vicine all’incontro in videoconferenza di Trump con i governatori americani.

Su Twitter poco prima della videoconferenza il commander in chiesf aveva rilanciato lo slogan “ordine e legge”, uno degli slogan della destra usato a fine anni Sessanta dall’allora candidato presidenziale Richard Nixon e da Ronald Reagan, all’epoca era governatore della California. 

Secondo la Cnn, però, funzionari della Casa Bianca avrebbero iniziato a contattare alcuni dei leader della comunità afroamericana in vista di una possibile “sessione di ascolto” nel corso della settimana nell’ambito della strategia che l’amministrazione Trump sta approntando per rispondere alle proteste nazionali per l’uccisione di George Floyd.

Derek Chauvin, l’ormai ex agente della polizia di Minneapolis accusato di omicidio colposo per la morte di Floyd, è stato trasferito in un carcere di massima sicurezza della contea di Hennepin, in Minnesota.

Chauvin domenica pomeriggio è stato trasferito due volte: prima dal carcere della contea di Ramsey all’Hennepin County Jail, e poi al Minnesota Correctional Facility-Oak Park Heights di Stillwater, un carcere di massima sicurezza che secondo il Department of Corrections statale “è il livello di custodia più elevato” in Minnesota. (Fonti: Ansa, Agi)