Mosca, Hillary Clinton: “Terroristi sono un nemico comune”

Pubblicato il 30 Marzo 2010 0:59 | Ultimo aggiornamento: 30 Marzo 2010 0:59

I terroristi rappresentano «il nemico comune» cui devono far fronte i governi democratici e i diversi movimenti del terrore appaiono legati tra di loro.

Lo sostiene il segretario di Stato Usa Hillary Clinton, che ne ha parlato in una intervista alla rete tv all news canadese Ctv, poco prima dell’inizio di una riunione dei ministri degli esteri del G8, che si apre stasera ad Ottawa con una cena di lavoro.

Secondo il segretario di Stato Usa, i terroristi «rappresentano il nemico comune» e «sia nelle metro di Mosca, in quella di Londra o in un treno di Madrid, stiamo fronteggiano uno stesso nemico».

La Clinton si è detta convinta ci sia «una connessione tra la maggior parte delle attività terroristiche nel mondo», perchè gli attivisti «si appoggiano l’un l’altro, scambiano conoscenze, esplosivi, informazioni».