Nato/ La Russia potrebbe integrare l’Alleanza Atlantica. Se lo augurano da Washington

Pubblicato il 29 Luglio 2009 12:16 | Ultimo aggiornamento: 29 Luglio 2009 12:16

A Washington si pensa ad una possibile integrazione della Russia nella Nato. A rivelarlo è il Sole 24 Ore, secondo il quale da Washington il vicesegretario di Stato, Philip Gordon, avrebbe detto  che gli Usa stanno considerando una partecipazione russa nell’Alleanza atlantica.

L’amministrazione Obama sta spendendo molte energie per appianare contrasti e differenze sorti, durante l’amministrazione Bush, tra Usa e Russia. Pare a prima vista difficile che la Russia accetti di diventare un membro della Nato. A Mosca l’alleanza atlantica, tradizionalmente mal vista, è stata inoltre, durante quest’ultimo anno, accusata di aver fomentato la Georgia nei suoi interventi contro le provincie indipendentiste del paese, preludio alla miniguerra di un anno fa. I colloqui tra Russia e consiglio Nato sono ripresi da qualche settimana dopo un periodo di congelamento in seguito agli attriti ereditati dalla crisi georgiana.

Qualora si realizzasse, l’integrazione della Russia nel patto atlantico rappresenterebbe, sotto diversi punti di vista, uno sviluppo sorprendente e imprevedibile della politica internazionale. Basti dire che la Nato prese vita e si sviluppò, sotto l’egida americana, per contrastare l’influenza e arginare la minaccia dell’Unione Sovietica in Europa.