Nerpa/ Ripresi venerdì i test sul sottomarino atomico russo, coinvolto nel 2008 in un drammatico incidente che causò venti morti fra l’equipaggio

Pubblicato il 13 Luglio 2009 16:42 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2009 16:42

122006_MOSB801_NTV_RUSSIAN_Sono ripresi venerdì i test sul sottomarino atomico “Nerpa”, famoso per il drammatico incidente che avvenne l’8 novembre 2008. Venti delle 208 persone che si trovavano a bordo, tra marinai e operai, rimasero uccise per il mal funzionamento di un sistema antincendio durante un test in mare.

A un anno dalla tragedia venerdì scorso il sottomarino ha lasciato la base di Vostok per il Mar del Giappone dove, secondo quanto ha fatto sapere un ufficiale del ministero della Difesa russo, verrà sottoposta a nuovi test che dureranno due settimane.

Dopo le riparazioni, che sono costate 1,9 miliardi di rubli (circa 60 milioni di dollari), queste nuove prove costituiscono lo step finale prima che il sottomarino possa tornare ad essere utilizzato dalla Marina russa che, a sua volta, lo cederà in prestito alla Marina indiana alla fine del 2009.

Secondo una recente stima l’India pagherà alla Russia 650 milioni di dollari per poter usufruire 10 anni del sottomarino.