Israele, Netanyahu: “No al ritorno delle frontiere del 1967”

Pubblicato il 20 Maggio 2011 20:05 | Ultimo aggiornamento: 20 Maggio 2011 20:22

WASHINGTON – Israele non può tornare alle frontiere indifendibili del 1967. Lo ha detto alla Casa Bianca il premier israeliano Benyamin Netanyahu, andando di fatto contro la richiesta fatta dal presidente Usa Barack Obama, che avrebbe invece voluto un ritorno alle frontiere del 1967.

Per Barack Obama, quanto sta avvenendo in Siria, dove le forze dell’ordine reprimono con la forza le manifestazioni popolari, è motivo di ”acuta inquietudine” sia per gli Stati Uniti, sia per Israele. E’ quanto Obama ha detto al termine dell’incontro avuto con il premier israeliano, Benyamin Netanyahu.

Un accordo di pace tra israeliani e palestinesi è possibile ”solo se Israele è nelle condizioni di difendersi”. Obama ha quindi spiegato che la sicurezza di Israele resta per gli Usa prioritaria nel raggiungimento di un accordo di pace.