Medio Oriente, Netanyahu smentisce: “Obama non è una catastrofe”

Pubblicato il 28 Marzo 2010 10:00 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2010 10:00

Impressionato da un titolo vistoso del giornale israeliano Yediot Ahronot – secondo cui nell’entourage del primo ministro si afferma che «il presidente Barack Obama è una catastrofe per Israele» – Benyamin Netanyahu ha subito pubblicato una nota in cui afferma che le informazioni del giornale sono infondate.

Citando «attivisti politici molto vicini a Netanyahu», il giornale scrive che Obama e il segretario di Stato Hillary Clinton «hanno sposato la causa palestinese. Si tratta – aggiungono – di un atteggiamento folle, malato. La situazione è una catastrofe». Questi attivisti hanno aggiunto che la grande preoccupazione per la politica estera di Obama è condivisa anche anche da altri capi di governo, «fra cui Angela Merkel, Silvio Berlusconi e i dirigenti russi».

Nella sua nota, Netanyahu rileva che le citazioni pubblicate da Yediot Ahronot sono attribuite a fonti anonime. «Il primo ministro – si legge – condanna quelle dichiarazioni, che non rispecchiano in alcun modo il suo parere nè quello dei suoi consiglieri». La crisi nelle relazioni fra Stati Uniti ed Israele, approfonditasi con la recente visita di Netanyahu da Obama, sarà discussa oggi 28 marzo nel corso della seduta settimanale del consiglio dei ministri israeliani.