New York: due “italiani” a caccia del titolo di governatore

Pubblicato il 27 Febbraio 2010 20:47 | Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio 2010 20:47

Andrew Cuomo

Sfida “italiana” in vista per la carica di Governatore dello Stato di New York. L’attuale titolare dell’incarico, il democratico David Paterson, non si ricandiderà lasciando campo libero alle aspirazioni di Andrew Cuomo. I repubblicani, invece, puntano su un’altro candidato dalle origini italiane, Rick Fazio,  ex deputato alla Camera a Washington.

Sia Cuomo sia Fazio sono nipoti di immigrati italiani ed è la prima volta che, per la corsa alla carica di governatore di New York si confrontano due italoamericani.

Paterson ha deciso di non candidarsi dopo una serie di scandali sessuali che hanno riguardato i suoi collaboratori. Decisivi, però, nella sua scelta i rapporti non idilliaci con il presidente Barack Obama.

I favori del pronostico, per ora, vanno a Cuomo figlio di Mario Cuomo che ottenne tre mandati di governatore. Andrew è Procuratore dello stato di New York, e ha costruito la sua popolarità grazie ai suoi interventi contro le grandi banche e gli speculatori di Wall Street. Fazio, però, è un “brutto cliente” che potrebbe far leva sulle debolezze di Cuomo Jr, soprattutto il divorzio da Terry Kennedy. Obama, ovviamente, “tifa” per Cuomo visto che a novembre rischia di perdere il controllo del Senato e l’appoggio dei governatori può diventare fondamentale.