Usa 2012: a New York Obama ha vinto con l’81% dei voti

Pubblicato il 25 Novembre 2012 16:30 | Ultimo aggiornamento: 25 Novembre 2012 18:18
Barack Obama

Barack Obama (LaPresse)

NEW YORK – Alle elezioni presidenziali del 6 novembre scorso, Barack Obama a New York City ha stracciato Mitt Romney: ha vinto per 81 a 18 per cento. E in 91 delle 5.286 circoscrizioni della città ha vinto il 100 per cento dei voti. Lo rileva il New York Times, notando che l’unica soddisfazione per il magnate Donald Trump, feroce oppositore dell’inquilino della Casa Bianca, è stato che nella sua circoscrizione nel cuore di Manhattan il presidente non ha vinto contro il suo sfidante repubblicano, ha pareggiato, 110 voti ciascuno.

In un’analisi del voto nella Grande Mela quasi tre settimane dopo l’Election Day, il giornale nota che Obama ha vinto alla grande tra gli asiatici di Queens e Chinatown e tra i dominicani di Washington Heights, così come nella ricca Upper East Side di Manhattan. Romney ha avuto ampiamente la meglio, con quasi il 90 per cento dei voti, solo nelle zone a larga densità di ebrei ortodossi a Brooklyn.

Cos+ come Obama ha vinto con lo stesso margine tra i neri nel Bronx. Mentre in 17 circoscrizioni di Queens dove vivono in maggioranza elettori di origini tedesche, irlandesi polacche e italiane, Obama ha vinto di misura, con appena il quattro per cento di vantaggio.