Nigeria/ Il leader del movimento “Mend” accetta l’amnistia, a dirlo è il suo avvocato

Pubblicato il 9 Luglio 2009 16:40 | Ultimo aggiornamento: 9 Luglio 2009 20:03

Il leader del Movimento per l’emancipazione del delta del Niger (Mend) Henry Okah, sotto processo per 62 capi di imputazione, ha accettato l’offerta di amnistia del governo di Abuja.

Lo riferisce il suo legale, Wilson Ajuwa, senza chiarire se questo passo vincoli anche l’organizzazione che nei giorni scorsi ha continuato a colpire le installazioni petrolifere delle società straniere nella ricca regione petrolifera nigeriana.

Il governo«gli ha offerto (l’amnistia) ieri e Okah (che rischia la condanna a morte) l’ha accettata», ha spiegato l’avvocato aggiungendo che «stiamo per raggiungere l’accordo. Spero che tutto sia risolto la prossima settimana».