Nucleare, l’apertura di Ahmadinejad: “Accordo ancora possibile”

Pubblicato il 23 Gennaio 2011 11:32 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2011 11:40

Il presidente iraniano, Mahmud Ahmadinejad, ha detto oggi che ci sono ancora ”speranze” di arrivare a ”buoni accordi” con le grandi potenze sul programma nucleare iraniano, nonostante i colloqui di due giorni a Istanbul non abbiano portato ad alcun risultato.

”Non possiamo aspettarci che tutti i problemi vengano risolti in due-tre o anche quattro-cinque incontri”, ha detto Ahmadinejad durante un discorso a Rasht, nel nord del Paese, trasmesso in diretta dalla televisione di Stato.

”Ma se la controparte – ha aggiunto il presidente iraniano – si impegna ad osservare la giustizia, la legge e il rispetto reciproco, ci sono speranze che nei futuri incontri si possano raggiungere risultati adeguati”.

I colloqui tra l’Iran e il gruppo 5+1 – composto da Usa, Russia, Cina, Francia, Gran Bretagna e Germania – hanno fatto seguito ad una sessione di colloqui tenuta a Ginevra all’inizio di dicembre e si sono conclusi senza che le parti si dessero appuntamento per una nuova sessione.