Nucleare, Hillary Clinton: “Ultima offerta all’Iran”

Pubblicato il 3 Novembre 2009 - 00:14 OLTRE 6 MESI FA

Aumentano le pressioni internazionali sull’Iran per ottenere il suo assenso alle proposte sul nucleare avanzate dall’Aiea, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Atomica e dal gruppo del “5+1”, ed evitare che Teheran continui a guadagnare tempo.

L’ultima voce ad essersi alzata forte e chiara è quella del segretario di stato americano Hillary Clinton che in serata ha esortato l’Iran a dare il suo assenso alle proposte messe a punto dal cosiddetto gruppo dei “5+1” (Usa, Gb, Francia, Russia, Cina e Germania) e dall’Agenzia dell’Onu per l’energia atomica perchè dopo questa offerta non ce ne saranno altre.

«Invitiamo l’Iran ad accettare l’accordo proposto perchè non lo cambieremo», ha indicato la signora Clinton a Marrakesh, in Marocco, dove si trovava per partecipare a un Forum sullo sviluppo. La responsabile del Dipartimento di stato ha sottolineato che questo è un momento «cruciale» per Teheran, cui è stato proposto di fare arricchire e trattare in Russia e in Francia l’uranio di cui necessita a scopi di ricerca medica. «Per Teheran è giunto il momento di dimostrare se è veramente disposta a collaborare» sul problema del suo programma nucleare, ha concluso la Clinton.