Nucleare Iran, Hillary Clinton: “C’è accordo sulla bozza per le sanzioni”

Pubblicato il 18 Maggio 2010 16:36 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2010 17:17

Hillary Clinton

Dopo settimane di negoziati e prove di mediazione, si è giunti a un accordo tra Stati Uniti, Cina e Russia su un modo “forte” per costringere Teheran a svelare l’intera portata delle sue attività nucleari. Lo ha rivelato il Segretario di Stato americano, Hillary Clinton che, però, non ha specificato di che sanzioni si tratta.

La Clinton ha precisato che, dopo l’accordo tra grandi potenze, la bozza di risoluzione verrà fatta circolare oggi nel Consiglio di Sicurezza dell’Onu.

“Abbiamo lavorato strettamente con i partner del gruppo 5+1 – ha affermato la Clinton in una audizione alla Commissione Esteri del Senato – e sono felice di annunciare che oggi abbiamo un accordo su un progetto forte con la cooperazione di Russia e Cina”.

La bozza, ha indicato il Segretario di Stato americano, sarà distribuita oggi ai membri del Consiglio di Sicurezza. All’Onu l’ambasciatore britannico alle Nazioni Unite, Mark Lyall Grant, aveva confermato stamattina che “ci sono progressi all’interno del gruppo dei cinque più uno”, riferendosi ai Paesi con potere di veto al Consiglio di Sicurezza dell’Onu (Usa, Gb, Francia, Russia e Cina).