Nucleare, l’Iran annuncia la prima produzione di concentrato di uranio

Pubblicato il 5 Dicembre 2010 10:57 | Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre 2010 11:01

L’Iran ha usato per la prima volta concentrato di uranio (yellowcake) prodotto nel Paese nel processo di arricchimento necessario per produrre combustibile nucleare. Lo ha detto oggi Ali Akbar Salehi, capo dell’Organizzazione per l’energia atomica nazionale, alla vigilia di nuovi colloqui in programma domani a Ginevra con le potenze del gruppo 5+1 sul programma nucleare di Teheran.

”Annunciamo ai nemici e ai criminali internazionali che resistiamo, perché la resistenza è la prima lezione della rivoluzione”, ha affermato Salehi, parlando alla televisione di Stato da Isfahan, dove il concentrato di uranio prodotto in Iran doveva essere utilizzato per la prima volta in un impianto di conversione.

Il Yellowcake è una polvere di uranio ricavata dal minerale estratto dalle miniere. Da esso, con il processo di conversione, si ricava il gas esafluoride di uranio (Uf6) che poi viene iniettato in cascate di centrifughe per l’arricchimento.

Il concentrato di uranio usato finora dalla Repubblica islamica era stato importato dall’estero, ha sottolineato Salehi. Il Yellocake prodotto ora in Iran, ha aggiunto Salehi, proviene dalla miniera di Kachin, vicino a Bandar Abbas, ma i tecnici iraniani stanno lavorando per potere utilizzare l’uranio proveniente anche da altre due miniere, a Saghand e a Yazd.

[gmap]