Nuova Zelanda, proposta shock da destra: “Sterilizzare genitori violenti”

Pubblicato il 4 Marzo 2010 10:04 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2010 10:04

David Garrett

Un politico neozelandese ha scatenato le polemiche sostenendo che il governo dovrebbe pagare le spese a quei genitori con un passato violento disposti a farsi sterilizzare.David Garrett, membro del partito di destra Act attualmente al governo, aveva inizialmente espresso l’idea dell’incentivo alla sterilizzazione in un blog, dopo l’ennesimo caso di violenza domestica sui bambini.

In un’intervista a Radio New Zealand,  giovedì 4 marzo Garrett ha ripetuto che il governo dovrebbe pagare l’equivalente di 2.500 euro a genitori con un passato di abusi che scelgono di farsi sterilizzare. «Se si può incentivare genitori che non dovrebbero avere figli a non averli, perché non prenderlo in considerazione?», ha dichiarato Garrett.

I commenti dell’esponente dell’Act  sono stati duramente criticati dalle associazioni per la tutela dei minori della Nuova Zelanda. Tau Huirama, di Jigsaw, associazione contro la violenza sui minori, ha definito l’idea rivoltante: «È qualcosa che ci riporta al Hitler e a quel modo di pensare», ha commentato in un’intervista riportata dalla radio australiana Abc.