Nuova Zelanda, ultimatum First Lady: “Famiglia o lavoro”. Il premier si dimette

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 dicembre 2016 12:42 | Ultimo aggiornamento: 5 dicembre 2016 12:44
Nuova Zelanda, ultimatum First Lady: "Famiglia o lavoro". Il premier si dimette

Nuova Zelanda, ultimatum First Lady: “Famiglia o lavoro”. Il premier si dimette

WELLINGTON – “Scegli, o la famiglia o il lavoro”. E’ l’ultimatum che la First Lady neozelandese avrebbe posto al marito John Key, convincendolo così a lasciare la guida del Paese. Dopo 8 anni a capo del governo il primo ministro della Nuova Zelanda ha infatti rassegnato le sue dimissioni.

Secondo quanto scrive il New Zealand Herald, il premier dimissionario ha motivato la sua decisione citando espressamente questioni familiari. “Il mio lavoro – ha detto – ha comportato grandi sacrifici per le persone a me più care”. E ha sottolineato: “Mia moglie Bronagh ha fatto un enorme sacrificio durante il mio tempo passato in politica e ora è il momento giusto per fare un passo indietro nella mia carriera e trascorrere più tempo a casa”.

Key ha annunciato che rimetterà il suo incarico il prossimo 12 dicembre: questo era il suo terzo mandato. L’ex manager finanziario e leader del partito nazionalista era in carica dal 2008, quando pose fine a 9 anni di governo laburista.

 

Nel precedente ruolo di manager si era guadagnato la nomea di “assassino sorridente”, per la sua abilità nel ristrutturare aziende e tagliare posti di lavoro senza il minimo imbarazzo. Il suo programma economico ha portato la Nuova Zelanda fuori dalla recessione già nel 2014. Ma il tempo della carriera ora è finito: la moglie lo reclama a casa e l’ex manager spregiudicato non ha esitato ad obbedire.