Obama alla cena dei corrispondenti prende in giro Donald Trump

Pubblicato il 1 Maggio 2011 20:00 | Ultimo aggiornamento: 1 Maggio 2011 20:00

WASHINGTON – “Nessuno è più orgoglioso di mettere a tacere la questione del mio certificato di nascita di quanto lo sia ‘the Donald'”. Lo ha detto il presidente degli Stati Uniti Barack Obama, alludendo alla questione del suo certificato di nascita e a Donald Trump, durante la cena annuale della White House Correspondents’ Association (Whca), associazione dei giornalisti che abitualmente lo seguono e a cui vengono invitate decine di star di Hollywood e altre celebrità.

Tra loro c’era anche Donald Trump, canzonato lungamente da Obama per la sua posizione sul suo certificato di nascita e sulla possibile corsa alle presidenziali con i repubblicani. Dopo settimane di attacchi di Trump, Obama ha preso in giro il miliardario dicendo che potrebbe portare un vero cambiamento alla Casa Bianca, trasformandola da dimora presidenziale in un casinò di cattivo gusto, con tanto di vasca idromassaggio in giardino. E a una settimana dalla diffusione del suo certificato di nascita alle Hawaii, Obama ha detto che Trump può finalmente focalizzarsi su questioni serie, dall’atterraggio sulla Luna agli omicidi di ‘Biggie and Tupac’ (i rapper statunitensi The Notorious B.I.G. e Tupac Shakur).