Obama: la situazione Grecia impatta anche negli Usa

Pubblicato il 21 Maggio 2012 23:26 | Ultimo aggiornamento: 22 Maggio 2012 0:29

CHICAGO, 21 MAG – “Quello che succede in Grecia ha un impatto anche sugli Stati Uniti”. A parlare è il presidente delgi Usa Barack Obama che aggiunge: “L’Europa deve risolvere i suoi problemi subito. E’ importante che la Ue riconosca che il progetto europeo va oltre la moneta e necessita di maggior coordinamento fiscale”.

Nel corso della conferenza stampa seguita al summit della Nato – il presidente degli Usa ha sottolineato come ”il senso di urgenza nell’Eurozona è maggiore rispetto a due anni e mezzo fa” e come i leader europei debbano reagire alla crisi come gli Stati Uniti hanno fatto nel 2008 e 2009.  Il presidente americano ha quindi offerto tutto il sostegno e il supporto necessario all’Europa per aiutarla a gestire e superare la crisi attuale. Una crisi – ha ricordato – che minaccia l’intera economia globale.

A proposito delle banche, Obama ha detto che quelle europee devono essere ricapitalizzate. Sempre più crescenti negli Stati Uniti sono le preoccupazioni per la situazione delle filiali americane delle banche del vecchio continente, come riportato negli ultimi giorni da diversi media.