--

Obama prende in giro Beckham: “Gioca con i coetanei dei suoi figli”

Pubblicato il 15 Maggio 2012 22:37 | Ultimo aggiornamento: 15 Maggio 2012 23:48

WASHINGTON – ''Abbiamo qui una giovane promessa della squadra, un ragazzo che si chiama David Beckham. Gli ho appena detto che metà dei suoi compagni potrebbero essere suoi figli…''. E' la battuta a sfondo anagrafico con cui Barack Obama ha salutato il campione inglese, che assieme alla sua squadra dei Galaxy di Los Angeles, campione in carica della lega Americana di soccer, la MLS, è stato ricevuto alla Casa Bianca.

Barack, classe 1961, ha così preso in giro, forse con un pizzico d'invidia, l'ex stella del Manchester United, lo 'spice boy', che di anni, esattamente il 2 maggio scorso, ne ha compiuti appena 37. E ancora tutto sommato, malgrado gli acciacchi, onora con dignità l'arte calcistica.

''Stiamo diventando vecchi, caro David'', ha proseguito Obama facendo ridere tutti i presenti. Poi ha continuato a lodarlo, ma prendendolo anche un po' in giro per la sua famosa e controversa pubblicità di una nota marca di slip: ''L'anno scorso, all'eta di 36 anni, David ha giocato il suo migliore anno qui negli States, facendo ben 15 assist. Ha terminato la stagione malgrado una brutta frattura a metà campionato e si sia lesionato il tendine la settimana prima della partita decisive per il titolo. Ma lui è un tipo tosto. Infatti è l'unico uomo che può essere duro in campo e avere anche la sua linea di biancheria intima. David Beckham è quel tipo di uomo'', ha aggiunto Barack ridendo.

Quindi, dopo aver salutato gli altri giocatori e il mister della squadra, ha ringraziato per quello che tutti loro hanno fatto per diffondere il calcio negli States: ''Parlando come 'soccer dad', cioè papà di giocatrici di calcio, voglio dirvi che avete ispirato tantissimi ragazzi, dando loro un esempio che nessuno dimenticherà mai''.