Pakistan, ucciso da drone Usa numero due della Rete Haqqani

Pubblicato il 25 agosto 2012 12:37 | Ultimo aggiornamento: 25 agosto 2012 12:37

ISLAMABAD, PAKISTAN – Gli attacchi di un drone americano sul Waziristan pachistano che hanno causato venerdi 18 vittime hanno colpito a morte anche Badruddin Haqqani, praticamente il ‘numero due’ della temibile Rete Haqqani.

E’ stato per primo il New York Times a dare la notizia anche se al condizionale, citando fonti ufficiali americane che parlavano di ”importanti elementi” esistenti a sostegno di questa tesi. In mattinata un comandante talebano operante nel Waziristan settentrionale che ha chiesto di non essere identificato ha confermato che ”Badruddin Haqqani e’ stato ucciso venerdi dai missili lanciati da un drone Usa”.

Fratello del leader massimo della Rete, Sirajuddin Haqqani, Badruddin era il capo delle Operazioni sul territorio. Gli analisti affermano che la sua morte e’ un colpo durissimo per il movimento che realizza cruente operazioni contro le forze di sicurezza afghane ed internazionali in Afghanistan.

La rete Haqqani è alleata dei talebani e di Al Qaeda ed è responsabile di una serie di attacchi a Kabul e nelle province circostanti.