Panama: dopo 20 anni il governo chiede perdono per la dittatura militare

Pubblicato il 25 maggio 2010 9:21 | Ultimo aggiornamento: 25 maggio 2010 9:21

Il governo di Panama ha chiesto perdono, per la prima volta dopo oltre 20 anni dal ritorno della democrazia, per i crimini commessi durante la dittatura militare del 1968-1989.

“Abbiamo una responsabilità verso di voi e questa cerimonia é per chiedere perdono a nome dello Stato panamense”, ha dichiarato martedì 25 maggio il vicepresidente e ministro degli Esteri, Juan Carlos Varela, all’inaugurazione di una placca in omaggio a uno dei desaparecidos della dittatura di Panama, Heliodoro Portugal.

A Panama farà tappa il 28 maggio il ministro degli Esteri Franco Frattini, nell’ambito della sua missione in America che oggi lo vede invece negli Stati Uniti insieme al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.