Il Papa si dimette, Bertone: “E’ sereno, lascia una grande eredità”

Pubblicato il 11 Febbraio 2013 23:52 | Ultimo aggiornamento: 11 Febbraio 2013 23:54

Tarcisio Bertone e Joseph Ratzinger (foto Ansa)

ROMA – Lo definisce “molto sereno” e poi lo descrive come “una personalità eccezionale” che lascia “una grande eredità”. Il segretario di stato vaticano, cardinal Tarcisio Bertone, in un’ intervista a Porta a Porta  racconta di aver incontrato Benedetto XVI nel pomeriggio di lunedì, solo qualche ora dopo l’annuncio delle sue dimissioni, e di averlo trovato “molto sereno”.

Grande e’ l’eredita’ che lascia Benedetto XVI aggiunge Bertone che poi spiega quali sono i suoi personali ricordi di Ratzinger: ”L’intelligenza, la capacità di dialogo, di ascolto, la dolcezza del tratto, la fiducia che ha sempre confermato anche in momenti difficili”, Benedetto XVI, per Bertone, è una ‘‘personalità eccezionale anche come capo di governo della Chiesa universale”.

”In questo pontificato – ha aggiunto – che ci ha donato ci lascia ancora una parola di fiducia come ha fatto giovedì scorso incontrando i seminaristi romani a cui ha parlato dell’albero della Chiesa che sta crescendo e si rinnova, anche con questo splendido pontificato di Benedetto XVI”