Papa Francesco: “Abusi sulle suore da parte dei preti. Dobbiamo fare di più”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2019 6:00 | Ultimo aggiornamento: 6 febbraio 2019 19:01
Papa Francesco: "Abusi sulle suore da parte dei preti. Dobbiamo fare di più"

Papa Francesco: “Abusi sulle suore da parte dei preti. Dobbiamo fare di più” (Foto Ansa)

CITTA’ DEL VATICANO – Papa Francesco per la prima volta ha ammesso pubblicamente che sacerdoti e vescovi hanno abusato sessualmente delle suore, e ha parlato apertamente dello scandalo aggiungendo che “ci stiamo lavorando, anche se occorre fare di più”.

Diversi casi di suore abusate sono stati segnalati in India, Africa, Europa e Sud America: la prova dunque che il problema non è affatto limitato a una certa area geografica, commenta il Daily Mail.

La questione degli abusi l’anno scorso è stata riportato da tutti i quotidiani: una suora aveva accusato un vescovo indiano di averla violentata ripetutamente, scatenando un raro dissenso all’interno della Chiesa cattolica del Paese.

Parlando con ii giornalisti durante il viaggio di ritorno dagli Emirati Arabi Uniti, papa Francesco ha detto: “Dovremmo fare di più? Sì. C’è la volontà? Sì. Ma è un percorso che abbiamo già iniziato”. Il pontefice ha ricordato che “papa Benedetto XVI ha avuto il coraggio di sciogliere una congregazione femminile, perché c’era entrata la schiavitù delle donne, schiavitù persino sessuale da parte dei chierici e del fondatore. Tante volte il fondatore toglie libertà alle suore, svuota di libertà le suore”.

Francesco ha ampliato poi l’argomento a livello culturale dicendo in generale che “il maltrattamento delle donne è un problema. Oserei dire che l’umanità ancora non è maturata: la donna è considerata di ‘seconda classe'” e spesso ci sono “femminicidi”.

A novembre, l’Unione internazionale delle Superiori Generali che rappresenta tutti gli ordini religiosi cattolici nel mondo ha denunciato la “cultura del silenzio e della segretezza” che ha impedito alle suore di parlare e le ha esortate a segnalare abusi ai superiori e alla polizia.

“Donne, Chiesa, Mondo”, il supplemento mensile femminile del quotidiano vaticano, L’Osservatore Romano, ha definito colpevole la cultura del potentissimo clero e ha osservato che lo scandalo riguarda parecchi aspetti: non ultimo le suore costrette ad abortire i figli concepiti con i  sacerdoti.