Perù, elezioni per il sindaco a Lima: in vantaggio la Villaran

Pubblicato il 5 Ottobre 2010 1:27 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2010 1:31

La docente Susanna Villaran, leader di un nuovo partito di sinistra, è in testa nelle elezioni per il sindaco di Lima: la capitale del Perù è guidata da uomini fin dalla sua fondazione nel 1535, mentre stavolta a sfidarsi sono due donne.

Il giornale El Comercio ha sottolineato che, scrutinati il 65,1% dei voti emessi ieri, Villaran prevale con il 38,7% contro il 37,1% della rivale Lourdes Flores, del conservatore Partito popolare cristiano (Ppc). Gli specialisti sostengono che è impossibile un cambiamento di tale trend.

Anche se Flores ha avvertito che aspetta l’ultimo voto per riconoscere il trionfo di Villaran, quest’ultima, 61 anni, ex ministro per le donne e consulente dell’Onu per i diritti dei bambini ha già anticipato che ”il presidente Alan Garcia, avrà in me un’alleata”.

In pochi mesi, come leader del partito Forza Sociale, da lei definito di ”sinistra moderata”, la Villaran è salita dal 4 a quasi il 40% nei consensi popolari grazie all’appoggio di tutte le sinistre, ex guerriglieri compresi.