Pio XII, Santa Sede: “Nessuna paura di aprire archivio segreto”

Pubblicato il 7 Marzo 2010 9:55 | Ultimo aggiornamento: 7 Marzo 2010 10:08

All’Archivio Segreto Vaticano «si lavora su milioni di testi relativi al periodo tra il 1939 e il 1958, anno della morte di Pio XII».

Lo afferma il prefetto, monsignor Sergio Pagano. «La Santa Sede – spiega – ha tutto l’interesse ad aprire domani stesso, perché non c’è paura. Non si è ancora pronti per ragioni scientifiche. Bisogna numerare, protocollare, conservare, registrare, mettere in ordine tutte le lettere».

«Quando si aprirà il materiale relativo al pontificato di Pio XII ci saranno precisazioni, contestualizzazioni, ma non ci si aspetti niente di misterioso o che rappresenti una sorpresa. Si constaterà il gran bene che ha fatto Pio XII in relazione agli ebrei» .