Potenze nucleari. Spese folli in 10 anni per modernizzare gli arsenali

Pubblicato il 1 Novembre 2011 19:11 | Ultimo aggiornamento: 1 Novembre 2011 21:32

Esplosione nucleare

LONDRA, GRAN BRETAGNA – Le potenze nucleari del mondo, Stati Uniti in testa, hanno in programma di spendere miliardi di dollari nel corso della prossima decade per ”modernizzare” i loro arsenali militari e i relativi sistemi balistici – in barba alla retorica del disarmo.

A sostenerlo è un rapporto della Trident Commission commissionato dal British American Security Information Council (BASIC) e pubblicato dal Guardian.

Secondo lo studio la sola America spenderà 700 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni. La Russia, invece, metterà sul piatto ”almeno” 70 miliardi di dollari che serviranno, tra le altre cose, a varare otto nuovi sottomarini nucleari. Le altre nazioni coinvolte in questa nuova ”era atomica” sono Cina, India, Israele, Francia e Pakistan.

”Nel caso di Israele – si legge nel documento – la dimensione della flotta di sottomarini atomici è in aumento e, visto il programma spaziale, il Paese sembra avviato allo sviluppo di un sistema di guida intercontinentale”. Il Pakistan poi sta estendendo il raggio dei missili Shasheen II, sta costruendo nuove testate, più agili, e sta mettendo in piedi nuovi reattori per produrre plutonio. Le aspirazioni nucleari dell’Iran non sono al contrario coperte nel rapporto.