Protesta in Algeria: “Giornata della svolta”. Primi arresti nella capitale

Pubblicato il 12 Febbraio 2011 10:01 | Ultimo aggiornamento: 12 Febbraio 2011 10:02

ALGERI – Prima la Tunisia, poi l’Egitto, ora l’Algeria. La polizia  ha compiuto diversi fermi nel centro di Algeri dove, nella mattinata di sabato 12 febbraio,  stanno confluendo manifestanti nonostante un divieto delle autorità. Gli arresti, spiega l’Ansa, sono avvenuti in piazza Primo Maggio, nel pieno centro della capitale algerina.

Lo schieramento di forze dell’ordine che presidia il centro della citta’ appare imponente ma sono decine le manifestanti che stanno confluendo in piazza per quella che da molti e’ stata definita come la ”giornata della svolta”.

Sindacati, partiti d’opposizione e associazioni, hanno lanciato un appello a manifestare per reclamare ”democrazia e liberta”’ ma anche ”un cambiamento del regime”. Da venerdì 11 febbraio, giorno delle dimissioni di Hosni Mubarak in Egitto,  migliaia di agenti presidiano Algeri.

[gmap]