Russia, il missile per abbattere i satelliti nemici sarà pronto entro il 2020

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 ottobre 2018 6:26 | Ultimo aggiornamento: 26 ottobre 2018 18:31
Russia, il missile per abbattere i satelliti nemici sarà pronto entro il 2020 (foto Ansa)

Russia, il missile per abbattere i satelliti nemici sarà pronto entro il 2020 (foto Ansa)

ROMA – Da anni si parla di un missile antisatellite russo in grado di abbattere i satelliti nemici ma fonti d’intelligence americana, indicano che Putin ormai potrebbe essere prossimo al traguardo.

Il missile anti-satellite, mira alla paralisi delle capacità SatCom ed Isr (Intelligence, surveillance and reconnaissance) fondamentali per le operazioni militari e le infrastrutture civili e secondo quanto riportato da CNBC “entro il 2020 sarà pronto per una guerra”.

A metà settembre nei pressi di Mosca, è stato avvistato un aereo intercettore Mig-31, sul quale è stato installato un razzo, che in passato era impossibile da istallare su velivoli di questo modello e la foto è stata pubblicata online.

Diversi blog e siti web hanno riportato che il missile individuato sotto il Mig-31 poteva essere anti-satellite e le voci sarebbero state confermate da diverse fonti di intelligence statunitensi che hanno parlato con CNBC. “Sono i tipi di test che si fanno per avere la certezza che durante il volo, operano congiuntamente”. I commenti dall’intelligence USA arrivano a pochi giorni di distanza da quelli del presidente Putin, il quale ha annunciato che la Russia prevede di commissionare nuove armi militari che non avranno rivali. Ha inoltre sostenuto che gli arsenali russi saranno modernizzati per garantire la protezione da potenziali minacce.