Russia, Putin giura da presidente per la quarta volta. E arriva alla cerimonia con la “mercedes” russa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 maggio 2018 14:59 | Ultimo aggiornamento: 7 maggio 2018 14:59
Putin giura da presidente russo per la quarta volta. E arriva alla cerimonia con la "mercedes" russa

Russia, Putin giura da presidente per la quarta volta. E arriva alla cerimonia con la “mercedes” russa (Foto Ansa)

MOSCA – Dopo le proteste del week-end, con l’arresto dell’avvocato e blogger Aleksei Navalni, è arrivato il giorno dell’inaugurazione del quarto mandato di Vladimir Putin. Il presidente russo si è insediato oggi, 7 maggio, ufficialmente al Cremlino. Nel corso di una cerimonia nella Sala di Sant’Andrea del Gran Palazzo nel centro di Mosca ha giurato come leader della Federazione Russa.

Putin è arrivato al Gran Palazzo del Cremlino a bordo di un’auto russa Cortege. La giornalista che commenta la cerimonia in diretta tv ha sottolineato che da oggi il presidente russo si muoverà solo su auto russe. Prima usava delle Mercedes.

App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui

Ladyblitz – Apps on Google Play

Il presidente russo è stato filmato in diretta tv seduto dietro la sua scrivania e senza giacca. Poi si è alzato, ha indossato la giacca e si è incamminato lungo i corridoi del Korpus 1 del Cremlino verso l’auto che l’avrebbe portato al Gran Palazzo del Cremlino per il giuramento.

Dopo aver giurato su una copia della Costituzione, Putin è stato benedetto dal patriarca di Mosca Kirill. La cerimonia religiosa si è svolta nella Cattedrale dell’Annunciazione, dentro le mura del Cremlino. “Una benedizione al suo lavoro a nome del Sinodo, a nome mio”, ha affermato il capo della Chiesa ortodossa russa, che ha poi regalato a Putin un’icona di Cristo Salvatore del XVIII secolo.

Alla cerimonia erano presenti anche l’ex cancelliere tedesco Gerhard Schroeder e l’attore hollywoodiano Steven Seagal. Secondo Ntv, era stato invitato anche Silvio Berlusconi, che però oggi era al Quirinale per le consultazioni con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

Putin ha poi nominato candidato premier Dmitri Medvedev premier, già in quella posizione dall’8 maggio del 2012 dopo un mandato da presidente. Martedì 8 maggio la Duma si riunirà per approvare la scelta di Putin. In quella che è la camera bassa del parlamento russo il partito di Putin Russia Unita può contare su 339 deputati su 450, per cui appare scontata la conferma del premier indicato dal presidente.

Medvedev e il governo da lui presieduto si sono dimessi oggi, come previsto dalla Costituzione, subito dopo il quarto giuramento di Putin da presidente. Il nuovo governo potrebbe però avere una composizione diversa dal precedente, con cambiamenti al vertice di alcuni ministeri.

Nato a San Pietroburgo 65 anni anni fa, tra l’incarico di premier e quello di presidente Putin è al potere dal 31 dicembre 1999, e, salvo sorprese, vi resterà almeno fino al 2024. Il presidente ha vinto le elezioni dello scorso marzo con oltre il 76% dei voti, una cifra da record, anche se da più parti sono stati denunciati brogli.

Sabato migliaia di persone sono scese in piazza contro Putin nel corso della manifestazione “Per me non è lo zar” organizzata dall’oppositore Navalni. Le autorità hanno reagito con oltre mille fermi, addirittura oltre 1.600 secondo l’ong Ovd-Info.

 

 

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other