Politica Mondo

Ucraina. Senato russo chiede a Putin richiamo ambasciatore negli Usa

Il senato russo

Il senato russo

RUSSIA, MOSCA – La commissione esteri del Senato russo ha chiesto al presidente Vladimir Putin di richiamare l’ambasciatore russo negli Stati Uniti in relazione alle affermazioni di Barack Obama sull’Ucraina. Lo riferisce la Ria Novosti citando la presidente del Senato Valentina Matvienko.

L’incarico alla commissione affari esteri della camera alta del parlamento di fare una richiesta formale a Putin per richiamare l’ambasciatore russo negli Usa è stata trasmesso dalla stessa Matvienko.

Il Canada dal canto suo ha già richiamato il suo ambasciatore a Mosca e minaccia di boicottare il G8 di Sochi, in programma a giugno, in seguito alla decisione della Russia di dare il via libera all’operazione militare in Ucraina.

“Ci uniamo ai nostri alleati nel condannare con grande fermezza l’intervento militare del presidente Vladimir Putin – afferma il premier Stephen Harper – Queste azioni rappresentano una chiara violazione della sovranità e dell’integrità territoriale dell’Ucraina. E sono anche una violazione da parte della Russia dei suoi obblighi derivanti dal diritto internazionale”.

Intanto gli Stati Uniti annunciano movimenti militari russi in Crimea “via aria e via mare”, secondo quanto dichiarato alle tv Usa fonti dell’amministrazione Obama.

To Top