Usa, Sarah Palin. Oltre la metà degli americani non la giudicano bene

Pubblicato il 15 Novembre 2010 14:26 | Ultimo aggiornamento: 15 Novembre 2010 14:26

Sarah Palin

Le cose per la ex-governatrice repubblicanaa dell’Alaska Sarah Palin, che aspira a diventare il prossimo presidente degli Stati Uniti, vanno di male in peggio e nei suoi sogni la Casa Bianca si allonta sempre di più.

Secondo un sondaggio Gallup, il numero degli americani che hanno di lei un’opinione sfavorevole ha raggiunto il punto più alto da quando irruppe sulla scena nazionale come vice del candidato repubblicano John Mccain alle presidenziali del 2008.

Il sondaggio, condotto dopo le elezioni midterm del 2 novembre stravinte dai repubblicani, ha accertato che oltre la metà degli americani, il 52 per cento, hanno di lei un’opinione negativa. La vede favorevolmente solo il 40 per cento.

La Palin si è messa alla testa del movimento conservatore Tea Party ottenenendo importanti successi alle midterm. L’ex-governatrice è tra i nomi che si fanno tra gli aspiranti repubblicani alle presidenziali del 2012.

Secondo il sondaggio la Palin potrebbe avere buone possibilità di ottenere la nomination dei repubblicani, visto che l’80 per cento di loro ha una opinione positiva di lei.

Le cose andrebbero diversamente durante la campagna elettorale presidenziale. Sempre secondo il sondaggio Gallup, infatti l’81 per cento dei democratici e il 53 per cento degli indipendenti non la considerano una candidata credibile.