Usa, California. Scharzenegger, non più governatore, potrebbe tornare a Hollywood

Pubblicato il 2 Gennaio 2011 14:43 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2011 18:37

Arnold Schwarzenegger ai tempi di Terminator

In uno dei suoi più popolari film della serie Terminator, Arnold Schwarzenegger, all’inseguimento di un terribile robot inviato dal futuro, pronuncia una battuta diventata famosa quanto lui: ”I’ll be back” (Tornerò), per significare che alla fine il terribile robot l’avrebbe fatto fuori.

Ma non vi aspettate che torni subito al cinema, dopo due mandati come governatore della California.

Schwarzenegger, repubblicano, sarà governatore fino a lunedi, quando cederà la poltrona al democratico Jerry Brown, e già da tempo sta pensando a cosa fare dopo.

Le offerte all’uomo che prima di darsi alla politica è stato eletto Mr. Olympia 7 volte (il massimo per un bodybuilder) era diventato una delle stelle più popolari e pagate di Hollywood, stanno giungendo da ogni parte: corporazioni, aziende edilizie, finanziarie ed anche Hollywood, che all’idea di un ”Tornerò” di Schwarzenegger non ha mai realmente rinunciato.

Su quale sarà la sua prossima parte non si sbottona, ma l’ex-attore super-muscoloso (a 63 anni è ancora in ottima forma) ha lasciato trapelare che per il momento andrà in giro a tenere discorsi, terrà d’occhio la politica e forse scriverà l’autobiografia che le case editrici gli chiedono da anni.

E se gli fosse offerto un copione degno di nota, potrebbe anche tornare a recitare. Certo non come strongman con torso nudo, giubbetto anti-proiettile e un vasto assortimento di armi di ogni tipo. Ma una cosa è certa, dicono gli esperti hollywoodiani: ”Se Arnold volesse tornare a recitare, gli sceneggiatori farebbero a gara per trovargli un ruolo adatto”.

Del resto, durante i suoi anni come governatore, Schwarzenegger con Hollywood non ha mai perso i contatti. Alla sua festa privata di addio erano presenti tra gli altri molti esponenti dello star system, tra cui Sylvester Stallone, Danny Devito, Jay Leno e Tom Arnold, tutti grandi amici.

”Arnold è intelligente e ricco – dice il famoso agente pubblicitario hollywoodiano Michael Levine, che ha rappresentato attori vincitori dell’Oscar come Charlton Heston e Jon Voight – e gli uomini intelligenti e ricchi hanno sempre un sacco di opportunità e possono fare quello che vogliono”.

Schwarzeneger non ha preoccupazioni di salute, nonostante che in passato abbia avuto svariati problemi medici: una valvola cardiaca sostituita nel 1997, alcune costole rotte dopo un incidente motociclistico con una delle sue Harley Davidson, un’intervento chirurgico alla spalla nel 2003, un ricovero in ospedale per tachicardia, una frattura alla gamba in seguito ad una caduta mentre sciava.

L’ex-Terminator è sposato con Maria Shriver, della dinastia dei Kennedy, ed hanno quattro figli, due ragazzi e due ragazze. La Shriver è sempre stata molto interessata alle ricerche per curare la malattia di Alzheimer, e si propone di continuare ad esserlo.

In ogni caso, per ora il mistero sul futuro di Schwarzenegger rimane intatto. Durante una conferenza stampa, un giornalista gli ha chiesto: ”E adesso che farà”? ”Non ho idea”, ha risposto.